A cosa serve l'iscrizione all'anagrafe dei fondi sanitari

L’anagrafe dei fondi sanitari  (AFS) del Ministero della Salute ha come compito di raccogliere e verificare le domande di iscrizione che Le pervengono. Ma, a cosa serve concretamente l’AFS? Rispondiamoci in modo semplice e sintetico:


L’iscrizione all’Anagrafe dei fondi sanitari non è obbligatoria. Un fondo, una cassa o una SMS può gestire la propria attività verso beneficiari e soci senza necessariamente iscriversi all’AFS.

L’iscrizione sarà utile, in primis, al fondo. Possiamo leggere infatti sul sito del ministero che “l’attestato di iscrizione all’anagrafe permette, annualmente, di beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente”. Intendiamoci, il vantaggio fiscale non è diretto al fondo in quanto tale, ma dispiega i suoi effetti sulle somme versate dai suoi aderenti/ soci.

Quindi? Quindi il fondo in questione potrà presentare le proprie coperture ad un settore che, senza tale iscrizione, sarebbe a lui precluso. Un’azienda che attiva piani sanitari per i propri dipendenti ha tutto interesse a farlo con fondi iscritti all’Anagrafe che le garantiranno il vantaggio fiscale!

← Precedente
On-line il nuovo sito web www.gestionalefondi.it
Successivo →
La procedura di iscrizione all'anagrafe dei fondi sanitari

Vedi tutte le
News

Scrivici su Whatsapp
Contattaci su Whatsapp Whatsapp
Telefonaci al numero Chiama
Inviaci una email Scrivi