Spunti per l'analisi del proprio fondo sanitario

Nell'articolo che segue vengono proposti attraverso tematiche principali una diversitÓ di spunti per la valutazione del proprio fondo sanitario

Quali sono le domande giuste che posso pormi per analizzare il mio fondo sanitario? Vediamone alcune assieme.

INFORMAZIONI GENERALI SUL FONDO

-        Che tipologia di fondo sono?

-        Qual è la mi natura giuridica?

 -        Quanti aderenti ho?

-        Quali sono le diverse tipologie di fruitori delle prestazioni erogate dal mio fondo

-        Quali sono le modalità di adesione al mio fondo?

-        Chi versa le quote annuali per la fruizione delle prestazioni: azienda, lavoratore, associato, altro?

-        Sono iscritto all’anagrafe dei fondi sanitari?

-        Il mio statuto è conforme alla mia natura giuridica?

INFORMAZIONI SUL GOVERNO DEL MIO FONDO

-        Da quanti membri è composto il mio consiglio di amministrazione?

-        Revisore unico o collegio sindacale?

-        Da dove provengono i componenti del Cda? Ottengono un compenso?

-        Quale è il livello di specializzazione dei membri del Cda su questa materia?

-        Si delinea una volontà di cambio nella gestione del fondo?

 INFORMAZIONI SUI RAPPORTI CON GLI STAKEHOLDERS

-        Che tipologia di contratto ho con il mio TPA?

-        Che tipologia di contratto ho con il mio assicuratore?

-        I due predetti contratti sono legati?

-        Se si, come sono allineati cronologicamente?

-        Quali altri esperti seguono l’andamento del fondo (studi consulenza sulla gestione, studio attuariale)?

-        Altri stakeholder potrebbero influenzare/ essere influenzati da un cambio di rotta nella gestione del fondo?

IL GOVERNO DELL’ANDAMENTO DEL FONDO

-        Qual è il risultato dello stato patrimoniale?

-        Quanti accantonamenti faccio mediamente, di anno in anno, in percentuale sui contributi ricevuti?

-        La mia attività di pianificazione viene eseguita in modo preciso (budget, indagini di clima, indagini di preferenze prestazioni…)?

 -        Chi esegue l’attività di pianificazione all’interno del fondo (i miei stakeholder o internamente)?

 -        La scelta delle prestazioni da fornire: 

  • Sono fornite in pacchetti assicurativi indistinti volti unicamente a dare equilibrio tecnico?

  • Sono scelte sulla base di un’indagine interna delle necessità/desideri dei propri assistiti in termini di prestazioni (quindi maggiore qualità e pertinenza)?

  • Posso quantificare la partecipazione degli aderenti del fondo alle assemblee, riunioni ecc?

  •  

    INFORMAZIONI SUL PERSONALE DEL FONDO

    -        Quanto personale viene impiegato in tutto il fondo/ per seguire la sanità integrativa: NAD (numero assistiti per dipendente) - Età media dipendenti - Livello academico/formativo dei dipendenti?

    -        Qual è il livello di informatizzazione del fondo?

    -        Sono dotato di un gestionale di mia proprietà?

    -        Oltre alle fatture dei TPA, quanto vi costa la macchina amministrativa del fondo?

    GESTIONE TECNICA DEL FONDO

    -        Importo medio/persona versato ogni anno?

    -        Ci sono delle quote di iscrizione?

    -        Tipologie di copertura in essere

    -        Possiedo una rete di strutture convenzionate?

    CONTROLLI E COMUNICAZIONI

    -        Quali controlli periodici interni sono messi in atto per misurare la qualità dei servizi?

    -        Esistono controlli a campione per verificare le frodi al fondo?

    -        Chi gestisce l’eventuale fase di iscrizione all’AFS?

    -        Chi gestisce l’obbligo di comunicazione all’Agenzia delle Entrate?

    GESTIONE DEI DATI

    -        Quali sono i dati a disposizione del fondo sul suo andamento?

    1-     Numero richieste

    2-     Numero rimborsi

    3-     Numero chiamate

    4-     Numero richieste info scritte

    5-     Numero prese in carico dirette

    6-     Divisione richieste/PIC indirette – Dirette?

    7-     Medie delle richieste per periodi dell’anno?

    -        Sono in possesso di un’analisi negli anni dell’andamento tecnico?

    -        Con che frequenza il gestore mi invia i dati?

    -        C’è un accordo scritto su questo aspetto? Sono previsti contrattualmente?

    INFORMAZIONE SUL FUTURO

    -        Come viene gestito il rischio futuro dell’avversità dell’andamento tecnico del fondo?

    -        Quali sono le proiezioni da qui a 1 – 3 – 5 anni?

    ← Precedente
    Comunicazione all anagrafe tributaria delle spese sanitarie rimborsate
    Successivo →
    SocietÓ di Mutuo Soccorso Camisano Vicentino
    Scrivici su Whatsapp
    Contattaci su Whatsapp Whatsapp
    Telefonaci al numero Chiama
    Inviaci una email Scrivi